Con il mese di ottobre, dopo la pausa estiva, sono riprese le presentazioni.

Sia i cicli preparati da Domenico Pitacco:

MANIFESTO-ORIGINI

 

VIAGGIO-DA-AQUILEIA-A-TERGESTUM

Con la storia illustrata della nostra città e delle nostre regioni dagli albori della storia agli inizi del XX secolo.

DA-BABELE-A-CANAAN

E con i racconti della Bibbia (per ora solo del libro della Genesi).

Sia le presentazioni curate da Ettore Panizon: la quarta e quinta di una serie che segue l’ordine delle classi dimensionali dell’Universo (vedi l’articolo Le schiere della creazione).

Dalle scale della cosmologia, dell’astrofisica e della geofisica, toccate dalle presentazioni dei mesi scorsi, siamo scesi verso le scale dell’ecologia, dell’etologia e dell’anatomia.

Biosfera-poster

Si è parlato della “casa” che Dio ha preparato per l’uomo e che l’uomo dovrebbe coltivare come suo giardino.

uomo-maschio-e-femmina

E si è parlato anche di come recenti scoperte e teorie neuroscientifiche diano nuovo senso e verità a quello che è scritto nel libro della Genesi: “Dio creò l’uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina” (Genesi, 1:27)

Come nelle precedenti presentazioni della stessa serie, concetti e scoperte della scienza contemporanea sono stati esposti alla luce della parola di Dio e, viceversa, si è mostrato come la parola di Dio possa venire confermata e arricchita, oltre che dalla nostra esperienza quotidiana, anche dall’osservazione scientifica della natura.

I-5-linguaggi-dell'amore-dei-bambini

 

Abbiamo anche replicato una presentazione a cura di Fabiana Lando intitolata I cinque linguaggi dell’amore dei bambini. Un’esposizione e rielaborazione dell’omonimo libro di Gary Chapman e Ross Campbell, a sua volta rivisitazione in chiave pedagogica di un classico della psicologia cristiana contemporanea The Five Languages of love, pubblicato nel 1995 dallo stesso Gary Chapman. L’idea originaria di Chapman – che tuttora dirige un servizio di consulenza matrimoniale e relazionale – è che sia di vitale importanza trovare il canale giusto per esprimere il nostro amore verso il nostro prossimo, in modo che il nostro affetto venga ricevuto come l’amore incondizionato di cui tutti abbiamo bisogno, e di cui hanno soprattutto bisogno i bambini.

…..

Un’altra attività che sta prendendo corpo è l’incontro del lunedì, dedicato soprattutto alla comunione fraterna tra credenti di diverse comunità. L’occasione per condividere riflessioni e idee viene preparata volta a volta da un volontario che si incarica di leggere e raccontare un libro cristiano. Abbiamo perciò pensato di cambiare nome a quest’incontro che avevamo intitolato “Quale vangelo?”, chiamandolo “Letture cristiane”.

In ottobre e novembre, abbiamo meditato assieme libri come Cosa è successo all’adorazione?, del pastore americano Aiden W.Tozer; Benedetti siano i tuoi nomi, di David Wilkerson; e Tesori nascosti: l‘interpretazione giudeo-cristiana delle Scritture nel primo secolo di Joseph Shulam. Toccando temi di vitale importanza come quello del nostro rapporto personale con Dio, della conoscenza che possiamo avere del suo volto attraverso i suoi nomi, e del rapporto tra lo spirito e la lettera, nel formarsi di un’etica cristiana (sia per gli ebrei che hanno creduto a Gesù, sia per i Gentili che sono stati adottati nell’ulivo della famiglia di Israele), sempre in delicato equilibrio tra la libertà e la legge, la fede nella presenza di Dio e la religiosità che nasce inevitabilmente dal sentimento della sua assenza.

 

——–

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation